lunedì 13 gennaio 2014

La moda del bdsm

Il bdsm è diventato ormai di moda. E come tutte le mode porta con sé i frustrati e i malati di mente. Il Bdsm è una disciplina, sulla falsariga di quelle orientali, nella quale il sesso dovrebbe essere quasi marginale, o meglio, consequenziale, dipende comunque dal rapporto. E' una danza dell'anima, un viaggio interiore alla scoperta di sè e dell'altro. Con un solo scopo: esplorare la profondità e trovare l'armonia. Non è banale scoprire e abbracciare la propria natura. Ma questo è un percorso che impone delicatezza, rispetto e responsabilità. Tanto più in chi, per indole e "ruolo", domina e possiede. Il sottomesso o sottomessa non è un oggetto da usare con arroganza, ma una persona che vive nel profondo la sua natura nei rintocchi sublimi dell'abbandono. Le corde servono per liberare l'anima, la sottomissione per volare, in una fusione di opposti e paradossi che, soli, tratteggiano la magia di questa dimensione. Lo schiavo o schiava è un essere che si dona e in quanto tale è preziosa, fragile e degna di molte più attenzioni di quelle che si riservano alle conoscenze quotidiane
Lady Altea

2 commenti:

  1. Bellissime parole Lady..in effetti prima di tutto c'è il rispetto verso l'altra persona e poi c'è la consapevolezza dei ruoli..il bdsm non deve essere una moda ma un pensiero di vita..beati quelli che possono navigare in questo Mondo affascinante alla luce del sole..

    RispondiElimina
  2. Perfettamente daccordo. Magari tutte le mistress ragionassero come te!

    RispondiElimina