martedì 11 ottobre 2011

Pensieri rivolti e sconvolti! ... qui lo dico e non lo nego!

Lesta è la penna ( in questo caso i tasti), quando i pensieri si accalcano, si rincorrono come bambini nell'ora di ricreazione...
E' passato un pò di tempo dall'ultima volta che ho preso in mano questo blog, e non perchè non abbia nulla da scrivere, anzi, da quando la tormenta della mia anima ha trovato un pò di quiete potrei scrivere pagine e pagine, senza fermarmi, come un cavallo impazzito..o un fiume in piena, o ..basta esempi altrimenti poi mi rimproverano... scrivo di getto insomma, perchè è l'unico modo di dire ciò che penso, nel modo più sincero e disordinato possibile....Insomma, in questo periodo, i miei sensi sono più limpidi, le emozioni che mi trovo a vivere nel campo affettivo colmano i buchi della follia, si, diciamo che sono molto più tranquilla, forse perchè non lo stavo cercando, forse perchè è arrivato e io un pò l'ho snobbato, ma fatti o no, ora, almeno il cuore zompetta allegro tra le verdi fresche frasche...... Ciò che manca in questo momento, è la stabilità lavorativa, non che prima avessi un lavoro stabile, anzi, lavoravo precariamente in un'azienda che ha pensato bene, dopo due anni, di liquidarmi giovedi tramite sms... libidine!

Qualcuno direbbe: non si può avere tutto dalla vita........................ ma cosa si intende per tutto?.... Mi guardo intorno e vedo troppe persone nella mia identica situazione, così come vedo personaggi come il mio ex datore di lavoro che gioca con le vite delle persone come se fossero dadi, numero basso vince, alto perde... Questa gente ci sta togliendo la dignità, loro pensano al vestito firmato, alla macchina lussuosa e intanto noi perdiamo la dignità... non fatemi discorsi politici, perchè  qui destra e sinistra hanno le loro colpe, una volta la politica, quella di Berlinguer per la sinistra e di Almirante per la destra, era davvero sentita, vissuta, combattuta... dopo, ci sono stati manager che hanno fatto i loro e solo i loro interessi... noi siamo solo pedine di uno stupido gioco che ha stancato... siamo solo vuoti a perdere... ma questo è solo il Mio pensiero... il pensiero di un'anima stramba che fuma le nuvole e mangia parole...

3 commenti:

  1. Pensieri miei... liberi, condivisibili, non giudicabili e biodegradabili!

    RispondiElimina
  2. Altea non sono solo pensieri tuoi, fidati che ciò che dici è condivisibilissimo. E sul fatto della politica ti dò ragione al mille per mille , purtroppo ora nessuno pensa al bene del paese e di chi come noi lo abita, chi sta al potere pensa solo al proprio benessere e a tenersi stretta la poltrona, che siano essi di destra o di sinistra come hai detto tu, che tristezza. Poco tempo fa ho proprio letto un piccolo editoriale sul fatto che l'Italia non è un paese per famiglie, non è un paese in cui si può costruire un futuro. A questo punto mi domando, chi non può trasferirsi altrove cosa deve fare per potersi costruire un futuro in tranquillità?

    RispondiElimina
  3. Finirà anche per loro,portiamo pazienza. Io per adesso mi limito, quando li riconosco, almeno a stringerli nel parcheggio, come per dire comprati una macchinina più piccinina. E se poi si permettono di suonare, apriti cielo, rispondo così forte che gli faccio sentire jingle bell fino a pasqua. Ah ah ah, lo so sono cose che un cinquantenne come me non dovrebbe fare, ma dopo ci stò così bene come un lattante dopo la poppata.

    RispondiElimina